Appuntamenti per tutta la famiglia: apericena e spettacoli teatrali Live Show in Vincoli | SUMMER NIGHTS

Appuntamenti per tutta la famiglia: apericena e spettacoli teatrali Live Show in Vincoli | SUMMER NIGHTS
15 maggio 2018 amministrazione

Apericena e teatro per tutta la famiglia
8 giugno | 13 luglio 2018

a cura di
MuMu | Il Mutamento Zona Castalia & Mulino Ad Arte
direzione artistica Eliana Cantone e Daniele Ronco
in collaborazione con Teatro della Caduta

 

Per iniziativa de Il Mutamento Zona Castalia e con la collaborazione di Mulino Ad Arte, durante l’estate San Pietro in Vincoli apre lo spazio ai giovani e alle famiglie che vorranno usufruirne per socializzare e stare all’aperto, organizzare momenti sociali nell’orto urbano e nel grande chiostro che apre l’imponente monumento storico nel cuore di Porta Palazzo – Borgo Dora e della Città di Torino.

Live Show in Vincoli: Summer Nights è una rassegna di spettacoli con incontri, confronti, feste con cene comunitarie e musica dal vivo pensata dai giovani per i giovani.

Gli spettacoli scelti, i cui temi spaziano dall’educazione all’interculturalità, all’integrazione e all’inclusione sociale, attraverso il superamento degli stati di conflitto, hanno forma ludica e interattiva e rappresentano un importante momento di aggregazione in un quartiere della Città di Torino che, sebbene prossimo al centro, vive storicamente, e con grande vitalità, il più alto tasso di immigrazione e di convivenza fra le culture.

Intendiamo il superamento dello stato di conflitto sia in senso esteriore che interiore. Nel conflitto distruggiamo le migliori risorse, come nella guerra; o le energie più fini, che si dissolvono consumandosi dall’interno, come nei conflitti interiori. Quando una polarità, anche apparentemente benevola, è preponderante diventa sempre distruttiva.
Live Show in Vincoli: Summer Nights propone non soltanto una riconciliazione che stabilisca un nuovo punto di partenza, uno stadio ulteriore alla contrapposizione, ma una reale possibilità di incontro tra le differenti visioni culturali attraverso lo sviluppo di una reale capacità d’ascolto, attraverso lo strumento dell’arte e del teatro e le sue infinite possibilità di fare socialità.

La rassegna di spettacoli e le iniziative nascono dall’esigenza di proporre appuntamenti serali e pomeridiani in una scansione temporale di ampio respiro, che permetta attività promozionali, laboratoriali di socializzazione tra una rappresentazione e l’altra, con l’obiettivo di realizzare un lavoro costante, capillare e continuativo sul territorio.
Tutti gli spettacoli condivideranno l’esigenza di avvicinare il pubblico alla conoscenza di culture e tradizioni differenti dalle nostre, ma anche di mondi ed esperienze lontane dall’ordinario, quali quelle del disagio sociale e, attraverso questi, ai temi dell’integrazione, della tolleranza, della pacifica convivenza, dell’incontro e dello scambio tra differenti culture, nel rispetto delle singole identità.

Live Show in Vincoli: Summer Nights nasce grazie alla collaborazione di soggetti che operano nel territorio delle Circoscrizione 7 e di grandi istituzioni cittadine, tra cui: Regione Piemonte, Città di Torino, Circoscrizione 7, Fondazione Piemonte dal Vivo, Fondazione Paideia, Dams dell’Università degli Studi di Torino, Teatro della Caduta, Centro Studi Sereno Regis, Cooperativa Arcobaleno, Associazione il Tiglio, Progetto Yepp Porta Palazzo, Associazione Fuori di Palazzo

 

PROGRAMMA DEGLI SPETTACOLI

Venerdì 8 giugno 19:00
Il Mutamento Zona Castalia | Emy Art!
Parole per raccontare emozioni

Progetto di Eliana Cantone | Regia Eliana Cantone e Giordano V. Amato | Drammaturgia Giordano V. Amato | Con Eliana Cantone
Light design Erwin Steiner | Costumi Roberta Vacchetta | Oggetti di scena Luca Lusso | Video Sarita Secli

L’aspetto delle cose varia secondo il variare delle emozioni;
e così noi vediamo magia e bellezza, ma in realtà, in quell’istante magia e bellezza sono dentro di noi
– Kahlil Gibran

Emy Art! è uno spettacolo per tutti: un’esperienza ludico-formativa sul mondo delle emozioni per i piccoli e un’indagine del proprio mondo interiore per gli adulti; un viaggio alla ricerca di equilibri emotivi, di riconoscimento delle proprie emozioni e quelle degli altri. Emy Art! è un’opera articolata che ricerca una dimensione emotiva di benessere, a partire da se stessi per diffondersi e comunicarsi agli altri o, viceversa, a partire da una collettività per diventare patrimonio del singolo individuo. Emy Art! propone soluzioni poetiche per la risoluzione pacifica dei conflitti dovuti all’incontro fra culture differenti e vissuti emotivi difficili.


Venerdì 15 giugno 18:00
La Caduta | Il pianeta lo salvo io!

Di e con Francesco Giorda
Dal libro Il Pianeta lo salvo io! di Jacquie Wines
In collaborazione con Giralangolo, un’ iniziativa editoriale della casa editrice EDT (Torino)

Tratto da un pratico manuale strutturato in 101 consigli pratici su come risparmiare le risorse naturali (Acqua, energia elettrica), come evitare di produrre e comprare materiali dannosi per l’ambiente e non smaltibili, come riciclare e come ridurre l’inquinamento. In collaborazione con Edt Giralangolo nasce uno spettacolo che porta in scena alcuni degli spunti più significativi tratti dal libro. Come si fa per un amico anche con il Pianeta ci si impegna per aiutarlo quando è in difficoltà e si fa di tutto perché possa stare bene e in ogni momento. Il protagonista del libro è un personaggio bizzarro (interpretato da Francesco Giorda) che illustrerà ai bambini alcuni dei “101 modi per salvare il pianeta” attraverso esperimenti pratici che coinvolgono il pubblico direttamente: dal gioco del lavarsi i denti risparmiando acqua al prepararsi una bibita dissetante senza inquinare, il tutto in una miscela di numeri di giocoleria, equilibrismo e magia. I bambini scopriranno non solo come da piccoli gesti quotidiani possano derivare grandi vantaggi per il pianeta, ma anche come tanti oggetti che spesso destiniamo alla spazzatura siano invece giochi e divertimenti da scoprire e inventare.


Venerdì 22 giugno 21:00
Il Mutamento Zona Castalia | Un sogno possibile

Spettacolo realizzato nell’ambito del Progetto Omphalos: Teatro Centro delle Culture,
vincitore del Bando del MiBACT MigrArti Spettacolo 2018
Work in progress per YOUNG & PLURAL APP

Progetto di Eliana Cantone e Giordano V. Amato | Elaborazione drammaturgica Giordano V. Amato | Produzione Il Mutamento Zona Castalia
In collaborazione con: CISV, Ass. Arteria, Ass. Emergency Ong Onlus Ass. Italo – Araba Dar Al Hikma
Con Eliana Cantone, Gabriele Zunino e con i ragazzi artisti migranti di seconda generazione
Visual Omar Bovenzi | Light design Erwin Steiner | Costumi Roberta Vacchetta | Oggetti di scena Luca Lusso

Un sogno possibile è un percorso produttivo interdisciplinare e interculturale che intende impiegare le capacità e le esperienze di quanti saranno coinvolti, anche le più disparate e lontane che potranno essere armonizzate attraverso lo strumento teatro, per dare vita a un’esperienza artistica dalle caratteristiche uniche.

Ogni giovane artista partecipante sarà chiamato a mettere in campo il proprio bagaglio di “talenti”, dalle sonorità e musicalità provenienti dai luoghi di origine, anche tradizionali, danze, tecniche pittoriche e manifatturiere, alle street art, hip pop, break dance, skating dance odierne. Ogni esperienza artistica e umana non dovrà semplicemente convivere con altre forme d’arte e culturali, ma cercare la via per l’unificazione e la sublimazione in un’opera poetica unica; quasi come nella costruzione di una mappa interculturale per la creazione di un’App. delle diverse “esserità”, capacità ed esperienze umane.


Sabato 23 giugno 21:00
Il Mutamento Zona Castalia | Un sogno possibile

Una ripresa di Un sogno possibile presso Centro Culturale Dar Al Hikma, via Fiochetto 15, Torino.


Venerdì 29 giugno 18:00
La botte e il cilindro (SS) | Io, Pollicino

Di Consuelo Pittalis
Regia Pier Paolo Conconi
Con Stefano Chessa, Luisella Conti,
 Consuelo Pittalis
Scenotecnica Michele Grandi | Scene e costumi Luisella Conti | Disegno Luci Consuelo Pittalis

Mio padre e mia madre erano spaccalegna, noi eravamo in sette, tutti maschietti. Eravamo poverissimi e per giunta io ero molto delicato e non aprivo mai bocca, così scambiavano per grulleria quello che era un segno di bontà. Ero piccolissimo e quando venni al mondo non ero più grosso del pollice di mio padre…ero il bersaglio della casa e mi davano la colpa di tutto. “E’ stato lui!”, dicevano i miei fratelli, “è stato lui” qualsiasi guaio combinassimo. Ero però il più assennato e fine di tutta la famiglia e se parlavo poco è perché ascoltavo molto: infatti sentii una notte i miei genitori che dicevano: “è una gran brutta annata questa…freddo, fame e carestia è quello che ci aspetta”…ma, un momento! Non mi sono presentato: sono Io, Pollicino!

Un bambino solo e sperduto nel bosco ci racconta la sua storia: ha fame freddo e molta paura. È solo e piccolo ma non si da per vinto. Armato di coraggio e di grande furbizia affronterà gli ostacoli che la vita gli propone in un viaggio che è anche un cammino verso la maturità e l’autonomia dalle figure genitoriali.

Pollicino è lo spettacolo che dopo Cappuccetto Rosso e Riccioli d’oro chiude la trilogia dedicata ai bambini che si perdono nel bosco. Con una riscrittura del tutto originale e attraverso le suggestioni create dalla musica e dall’immaginario proposto, si vuol mettere in evidenza il messaggio che da sempre questa fiaba porta agli ascoltatori di tutte le età: per quanto grandi possano essere i nostri “orchi”, il coraggio di affrontarli ci porterà sempre a vincere su di essi.


Venerdì 6 luglio 18:00
Compagnia Nanirossi | Nanirossi Show

Con Elena Fresch e Matteo Mazzei
Produttore esecutivo Il Mutamento Zona Castalia

Lo spettacolo di teatro circo invade la scena con scatoloni di cartone che possono trasformarsi infinitamente dando luogo a storie fantastiche che animano i sogni di due buffi personaggi che ci insegnano a creare e a divertirci con il nulla, solo scatole di cartone, senza bisogno di grandi parole, senza necessità di oggetti soltanto l’incontro armonico tra due anime.


Giovedì 12 luglio 21:15
Il Mutamento Zona Castalia | Young & Plural App

Spettacolo realizzato nell’ambito del Progetto Omphalos: Teatro Centro delle Culture,
vincitore del Bando del MiBACT MigrArti Spettacolo 2018
PRIMA ASSOLUTA

Progetto di Eliana Cantone e Giordano V. Amato
Elaborazione drammaturgica e regia Giordano V. Amato
Produzione Il Mutamento Zona Castalia
In collaborazione con: CISV, Associazione Arteria, Associazione Emergency Ong Onlus Associazione Italo – Araba Dar Al Hikma

Con Eliana Cantone, Gabriele Zunino e con i ragazzi artisti migranti di seconda generazione
Musiche Elisa Fighera | Visual Omar Bovenzi | Light design Erwin Steiner | Costumi Roberta Vacchetta | Oggetti di scena Luca Lusso
Ufficio stampa Paola Galletto

I giovani artisti partecipanti, affiancati da professionisti, a seguito della partecipazione a Un sogno possibile, work in progress di Young & Plural App, mettono in campo il proprio bagaglio di “talenti” nell’ambito di una creazione professionale, rendendo fruibile al pubblico un’esperienza unica e totale nello stesso tempo.


Venerdì 13 luglio 18:00
Antonella Usai – Compagnia Nad | Danza Barathanatyam

Qual è il terreno culturale da cui trae origine e ispirazione la danza Bharatanatyam? Quali fonti storico-letterarie, ma soprattutto quale pensiero si trova alla base e sostanzia il suo articolato repertorio? Quale infine il suo ruolo nell’India di oggi e più in generale nel mondo contemporaneo? Lo spettacolo a cura di Antonella Usai si snoda a cavallo di questi e altri interrogativi‚ dando modo allo spettatore di orientarsi più agevolmente e di contestualizzare la visione di una delle forme di teatro-danza più affascinanti al mondo.


Venerdì 13 luglio 21:15
Il Mutamento Zona Castalia | Young & Plural App

Spettacolo realizzato nell’ambito del Progetto Omphalos: Teatro Centro delle Culture, vincitore del Bando del MiBACT MigrArti Spettacolo 2018
REPLICA

Con Eliana Cantone, Gabriele Zunino e con i ragazzi artisti migranti di seconda generazione
Musiche Elisa Fighera | Visual Omar Bovenzi | Light design Erwin Steiner | Costumi Roberta Vacchetta | Oggetti di scena Luca Lusso
Ufficio stampa Paola Galletto

I giovani artisti partecipanti, affiancati da professionisti, a seguito della partecipazione a Un sogno possibile, work in progress di Young & Plural App, mettono in campo il proprio bagaglio di “talenti” nell’ambito di una creazione professionale, rendendo fruibile al pubblico un’esperienza unica e totale nello stesso tempo.


.

INGRESSI

Un sogno possibile: €3 intero | €1 ridotto*
Young & Plural App: €5 intero | €3 ridotto*
Tutti gli altri spettacoli: €1
* ridotti per i giovani fino a 25 anni e sopra 65 anni

Apericena: €8 adulti | €5 bambini, disponibile su prenotazione effettuata con tre giordni di anticipo

Informazioni e prenotazioni: 347.237.73.12 – segreteria@mutamento.org