Summer Nights, rassegna di spettacoli per famiglie dal 14 giugno al 12 luglio

Summer Nights, rassegna di spettacoli per famiglie dal 14 giugno al 12 luglio
19 Giugno 2019 amministrazione

Nell’ambito della prima edizione di

SVINCOLI

Il Mutamento Zona Castalia

presenta

SUMMER NIGHTS

Seconda edizione

 

14 giugno | 12 luglio 2019

 

San Pietro in Vincoli Zona Teatro

via San Pietro in Vincoli 28, Torino

 

SVINCOLI è un progetto di San Pietro in Vincoli Zona Teatro (Associazione di secondo livello composta da ACTI Teatri Indipendenti, Il Mutamento Zona Castalia, LabPerm di Domenico Castaldo) e Magazzino sul Po, in collaborazione con l’Associazione Fuori di Palazzo, Dewrec, Babelica e TUM.

 

SUMMER NIGHTS è una rassegna di spettacoli con incontri, confronti, cene comunitarie e musica dal vivo nata per iniziativa de Il Mutamento Zona Castalia.

Gli spettacoli, i cui temi spaziano dall’educazione all’interculturalità, all’integrazione e all’inclusione sociale, attraverso il superamento degli stati di conflitto, hanno forma ludica e interattiva e rappresentano un importante momento di aggregazione in un quartiere della Città di Torino che, sebbene prossimo al centro, vive storicamente, e con grande vitalità, il più alto tasso di immigrazione e di pacifica convivenza tra differenti culture.

 

Tutti gli spettacoli condividono l’esigenza di avvicinare il pubblico alla conoscenza di culture e tradizioni differenti dalle nostre, ma anche di mondi ed esperienze lontane dall’ordinario, quali quelle del disagio sociale e, attraverso questi, ai temi dell’integrazione, della tolleranza, della pacifica convivenza, dell’incontro e dello scambio tra differenti culture, nel rispetto delle singole identità.

 

SUMMER NIGHTS nasce grazie alla collaborazione di soggetti che operano nel territorio delle Circoscrizione 7 e di grandi istituzioni cittadine, tra cui: Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione per la Cultura, Circoscrizione 7, Fondazione Paideia, DAMS dell’Università degli Studi di Torino, Cooperativa Arcobaleno, Associazione Il Tiglio.

  

PROGRAMMA

 

Venerdì 21 giugno | ore 18:00 

LA STORIA DI AZUR E ASMAR Teatro Non Violento (CA)

Prima piemontese

scritto e diretto da Maria Virginia Siriu

interpretato da Dreh Busu e Antonio Luciano

scenografia e maschere Walter Ecca

costumi Valentina Chirico

Azur, biondo con gli occhi blu, cristiano, e Asmar, bruno con gli occhi scuri, musulmano; cresciuti dalla stessa donna, madre di Asmar e nutrice di Azur, fin da piccoli si battono e si amano come due fratelli.  Una storia avventurosa in un Maghreb medievale, ricco di pericoli, sortilegi e meraviglie che ci porterà a capire quanto sia importante la condivisione e la collaborazione contro ogni discriminazione.

 

Venerdì 28 giugno | ore 18:00

UNA STORIA – da “Hansel e Gretel” dei fratelli Grimm Pilar Ternera (LI)

Un piccolo racconto poetico e intenso della fiaba dei fratelli Grimm “Hansel e Gretel”

Prima piemontese

con Alessia Cespuglio

testo e regia di Francesco Cortoni

musiche di Giorgio De Santis

Un taglialegna, sua moglie, i due fratellini e una strega raccontati da una sola attrice attraverso pochi oggetti e gesti precisi per dar forza alle loro parole e alla loro forza evocativa, “Quando dico luna è proprio lei che appare, ancor più vera se te la indicassi con un dito la fuori, Hansel”.

 

 

Venerdì 5 luglio | ore 16:00 

KANU Piccoli Idilli (MI)

Spettacolo vincitore In-Box Verde 2019

Prima piemontese

 KANU (amore in lingua bambarà) è uno spettacolo di narrazione con musica dal vivo, tratto da un racconto africano.

Dauda Diabate e Kady Coulibaly, griot del Burkina Faso, accompagnano il racconto con kora, gangan, bara e calebasse. Il ricordo dei cantastorie d’africa, custodi delle tradizioni orali e depositari della memoria di intere civiltà, diventa uno spettacolo originale, brillante, con tratti di fine umorismo e paradossale comicità.

Kanu è la trasposizione teatrale di un racconto, di un immaginario simbolico e di una sensibilità poetica legata a una cultura antica e misteriosa, dove il destino dell’uomo si compie in simbiosi con le forze della natura e il potere occulto della parola. Una cultura di cui sappiamo pochissimo, che oggi bussa alle nostre porte con la sua disperata vitalità, la sua voglia di raccontarsi, il suo orgoglio e la sua eleganza.

 

 

Venerdì 12 luglio | ore 16:00 

FRULLALLERO Assemblea Teatro (TO)

Spettacolo intorno al tema del cibo e dei sapori, del mangiare e dell’essere mangiati, con storie e canzoni da gustare per la gioia del corpo e della mente

con Cristiana Voglino e Valentina Volpatto

testo di Loredana Perissinotto, Pinin Carpi, Valeria Moretti, Bruno Tognolini

regia di Loredana Perissinotto

scene di Mauro Bellei

Riflessioni, storie, canzoni e digressioni a proposito di un argomento, spesse volte una preoccupazione, atavico: il cibo. L’atto del mangiare con piacere o con inquietudine, la paura dell’essere mangiati, fagocitati, vengono affrontati dal punto di vista dei bambini.

È questo il progetto realizzato in forma spettacolare da un gruppo di artisti, di scrittori e drammaturghi.

In un susseguirsi dal ritmo serrato, divertente e coinvolgente, sfilano sul palcoscenico, interpretate da Cristiana Voglino e Valentina Volpatto, le fiabe rivolte all’infanzia.

Fiabe che vedono protagoniste case di marzapane e streghe, ma che pure, in maniera lieve e con grazia, affrontano il discorso dei rifiuti, della morte animale, delle manie alimentari e degli scopi dell’alimentazione.

Giochi, stravaganze e invenzioni per continuare a dar vita ad un teatro aperto all’immaginario, capace di utilizzare i suggerimenti che dall’infanzia provengono, in grado di creare un’atmosfera di autentico stupore.

Ogni elemento in FRULLALLERO concorre a generare la sensazione di meraviglia. La scenografia stessa, giocata ad arte sul disvelamento progressivo di diversi ambienti, ricorda la magia delle scatole cinesi che mantengono viva la tensione della scoperta.

Gli ambienti vengono a poco a poco resi manifesti per essere trasformati secondo una logica imprevedibile che obbedisce al desiderio di manipolare lo spazio, di esprimerlo seguendo l’andamento imprevedibile della fantasia.

Le musiche e le canzoni ricoprono la funzione non solo di accompagnamento, ma si inseriscono all’interno dello spettacolo donandogli particolare dinamicità.

La recitazione degli attori corre sul filo di una comicità che riesce a mantenere costantemente alte l’attenzione e la partecipazione di tutto il pubblico, adulto e bambino.

 

a seguire

 

TURN ON THE RIGHTS: incontri con bambini straordinari Il Mutamento Zona Castalia (TO)

Anteprima

drammaturgia e regia di Giordano V. Amato

con Eliana Cantone

costumi Roberta Vacchetta

Cosa succederebbe se i più grandi campioni dei diritti umani, Ghandi, M. Luther King, Mandela, Malala e molti altri ancora si ritrovassero insieme, in una squadra vincente e potentissima; si ritrovassero insieme da bambini… Uno spettacolo divertente e interattivo in cui bambini e famiglie potranno non solo condividere le scelte della squadra d’azione, ma anche a dare un aiuto concreto… E allora “Turn on the rights”!!!

 

INGRESSI

Tutti gli altri spettacoli: 1,00 €

 

APERICENA

8,00 € adulti | 5,00 € bambini

Solo su prenotazione effettuata entro il martedì per lo spettacolo del venerdì successivo

 

SEDE

San Pietro in Vincoli Zona Teatro via San Pietro in Vincoli, 28 – Torino

 

SUMMER NIGHTS

IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA

Direzione artistica Giordano V. Amato, Eliana Cantone

Organizzazione e amministrazione Tiziana Mitrione (info@mutamento.org)

Comunicazione: Miriam Cabiddu (segreteria@mutamento.org)

Direzione Tecnica Raffaele Arru

info@mutamento.org – Tel. 011.48.49.44 – cell. 347.237.73.12

fb: www.facebook.com/ilmutamentozonacastalia – Instagram: ilmutamento

www.mutamento.org