Eventi Salone Off a cura de Il Mutamento ZC

Eventi Salone Off a cura de Il Mutamento ZC
2 Maggio 2019 amministrazione

La cultura arriva dappertutto con il Salone Off, che con la 16ma edizione porta a Torino oltre 530 appuntamenti in più di 270 luoghi diversi. Fra quelli, tre serate organizzate da Il Mutamento Zona Castalia presso la splendida cornice della nostra sede dell’ex-cimitero SPV Zona Teatro:

Venerdì 10 maggio – h. 21:00
LA FAVOLA DI UN’ALTRA GIOVINEZZA
di e con Eliana Cantone
drammaturgia Giordano V. Amato
musica dal vivo Elisa Fighera

Sabato 11 maggio – h. 21:00
CORAZÓN DE PLATA
di Alma Flamenca

Lunedì 13 maggio – h. 21:00
ABRACADABRA INCANTESIMI
di Mario Mieli – Studio 3
in collaborazione con Fertili Terreni

INGRESSI: intero €5, ridotto €3
PRENOTAZIONI: segreteria@mutamento.org


 

LA FAVOLA DI UN’ALTRA GIOVINEZZA
Spettacolo teatrale

Fine dell’800. All’età di sessantacinque anni, una italo-rumena Maria Piarulli vien colpita da un fulmine che, anziché ucciderla, le dona una nuova possibilità: la seconda giovinezza.
Un intreccio tra letteratura, cinema e teatro a partire dal romanzo di Mircea Eliade e dall’omonimo film di Francis Ford Coppola. Una favola insolita, un viaggio in chiave onirica verso la ricerca di una seconda possibilità di vita.

di e con Eliana Cantone
drammaturgia Giordano V. Amato
musica dal vivo Elisa Fighera

Venerdì 10 maggio – h. 21:00
Prenota: segreteria@mutamento.org


CORAZÓN DE PLATA
Spettacolo di flamenco fra danza, musica e poesia

Come scrisse il filosofo Ortega y Gasset esistono due Andalusie: quella folcloristica, la farsa multicolore che i suoi abitanti offrono ai turisti, e l’altra, quella millenaria, oscura e misteriosa, che dai tempi dei Tartessos (popolazione preromana) si è imbevuta delle violente culture del Mediterraneo (cartaginese, fenicia, araba). L’Andalusia di Lorca è sicuramente la seconda. Nei suoi poemi ci sono i flamenchi, i toreri, i gitani e i coltelli che brillano nella notte, ma non sono più quelli folcloristici e pittoreschi dell’epoca romantica. Lorca li ha mitizzati, trasformandoli in simboli universali delle passioni umane. In un’Andalusia notturna e onirica si alternano personaggi realmente esistiti, come il mitico cantaor Silverio Franconetti, uno dei creatori del cante flamenco e genio delle siguiriyas, e personaggi creati da Lorca: il canto della Siguiriya che cammina nella notte senza meta; Soledad Montoya, incarnazione della Pena Negra, il dolore esistenziale dell’intera umanità; Amargo il gitano che va incontro al suo destino; Bella, la fanciulla innocente e sensuale, che deve fuggire dal vento che la vuole possedere.
I personaggi si muovono immersi in una natura che non è semplice sfondo alle azioni umane, è viva: la Luna, gli ulivi, il vento e il mare osservano, partecipano e interferiscono nella vita degli uomini, proprio come gli Dei dell’Olimpo condizionavano la vita e il destino degli eroi greci.
Tratto dai poemi di García Lorca, recitati, danzati e cantati.

A cura di Associazione Culturale Alma Flamenca
Direzione artistica: Elisa Díaz
Danza e coreografia: Elisa Díaz e Andrea Lamberti “El Niño”
Canto: Carmen Amor
Chitarra: Nuccio Nobile
Percussioni: Vito Miccolis
Voce recitante: Stefania Luberti

Sabato 11 maggio – h. 21:00
Prenota: segreteria@mutamento.org


 

ABRACADABRA INCANTESIMI
Spettacolo teatrale

Una corsa dentro a un cerchio magico, quasi una seduta spiritica per rievocare lo spirito di Mario Mieli: filosofo, poeta e attore morto suicida all’età di trent’anni nella primavera del ’83. Irene Serini recupera la formula del teatro antico che vede il pubblico seduto in cerchio, un palco delimitato dai corpi. Con Abracadabra va in scena il pensiero rivoluzionario di Mario Mieli che ha indagato il difficile rapporto con la femminilità propria di ogni essere umano, con l’identità di genere, e con il desiderio represso. Abracadabra – incantesimi di Mario Mieli arriva al Salone Off con il terzo studio di uno spettacolo che vede come protagonista un folle lucido, un mattatore che trascina il pubblico dentro ai lucidi deliri degli incantesimi di Mario Mieli.

di e con Irene Serini
luci e suono Caterina Simonelli
organizzazione e produzione Maurizio Guagnetti

Lunedì 13 maggio – h. 21:00
Prenota: segreteria@mutamento.org


Il Mutamento Zona Castalia
San Pietro in Vincoli Zona Teatro
via San Pietro in Vincoli 28, Torino
segreteria@mutamento.org