Nella testa di W

MANGROVA TEATRO
Replica dello spettacolo in lingua italiana

Regia ed elaborazione drammaturgica di Davide Capostagno
In scena: Beata Dudek e Davide Capostagno
Traduzione e adattamento: Beata Dudek e Davide Capostagno

 

“Nella testa di W” è liberamente tratto da “Il pazzo e la monaca” di S.I. Witkiewicz. Rispetto all’originale, in Polonia ormai considerato praticamente un classico, la rielaborazione drammaturgica di Davide Capostagno pone l’accento sulla discesa nella mente del visionario pazzo Walpurg – Rossi, che in questa versione è anche attore e regista teatrale e, se da un lato vengono volutamente lasciate da parte le implicazioni più articolate della visione filosofica di Witkaci, dall’altro si guarda con ironia e autoironia a narcisismi, vezzi e fissazioni tipici del mondo del teatro in particolare e di quello della creatività in generale. L’uso di proiezioni video amplia e sposta di continuo il punto di vista, attraversando diversi registri, dal drammatico alla parodia a un variegato paesaggio di toni ironici e grotteschi. I personaggi di contorno hanno irrimediabilmente sempre i tratti somatici riconoscibili dei due personaggi (e attori) principali, in una giocosa denuncia della natura solipsistica dell’opera.

settembre 28 @ 22:00
22:00 — 23:00 (1h)

San Pietro in Vincoli Zona Teatro

Mangrova Teatro