Chi siamo

Il Mutamento Zona Castalia

Associazione di Cultura Globale


Il Mutamento Zona Castaliaè un’impresa di produzione teatrale che da oltre vent’anni anni opera nel nell’ambito del teatro di ricerca e d’innovazione, del teatro ragazzi e giovani, teatro sociale e teatro di comunità. Inoltre, Il MZC realizza intensa attività distributiva, rassegne e laboratori.

Le creazioni del MZC hanno circuitato a livello nazionale in stagioni, manifestazioni e festival italiani così come a livello europeo (in Russia, Spagna, Polonia) ed oltre (in Messico). Il MZC promuove manifestazioni quali l’ISAO Festival, giunta alla XXV edizione (2018); “Storie di altri mondi”, rassegna di teatro, musica, danza, arti visive e figurative; “Raccontando gli Altri Mondi”, rassegna di teatro per ragazzi e famiglie.

L’attività dell’Associazione è sostenuta da Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazioni ex bancarie Compagnia di San Paolo e Cassa di Risparmio di Torino. Dal 2013 Il MZC è sostenuto dal MiBAC, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali.

Il MZC nasce nel 1998 per iniziativa di Giordano V. Amato, drammaturgo e regista; a lui si affianca dal 2002 l’attrice e pedagoga Eliana Cantone.

Giordano Vincenzo Amato

Un drammaturgo e regista, fondatore e Direttore artistico de Il Mutamento Zona Castalia.

La sua formazione spazia dallo studio della cultura e delle discipline orientali, a quello della lingua giapponese e del violino. Si occupa di teatro e di organizzazione di eventi culturali da circa trenta anni. Ha curato oltre trenta regie e drammaturgie, realizzando spettacoli ospitati in manifestazioni e festival in Italia e dall’estero. Ha promosso un’intensa attività di ospitalità con artisti di fama internazionale, diversi dei quali hanno visitato Torino per la prima volta.

Ha promosso manifestazioni quali: l’ISAO Festival (Il Sacro Attraverso l’ordinario), il Progetto SpaziOsservatorio, Per un Teatro Indipendente d’Arte e di Minoranza (2000-2002), Progetto Balcalìa (1999-2000), la rassegna Una Via Teatrale, dal 2004 la manifestazione TST (Teatri Senza Teatro) Teatri d’Innovazione in spazi non convenzionali, dal 2006 la R.M. Storie di altri mondi dedicata al territorio di Borgo Dora.

È stato fondatore e Presidente dell’ATI (Associazione Teatri Invisibili); ha promosso il Progetto Internazionale di Formazione Permanente MAIAURLI e il Progetto L’albero Rovesciato. È stato fondatore e direttore artistico del Centro Culturale Polivalente Zona Castalia, spazio non convenzionale.
Continua a curare numerosi progetti artistici de Il Mutamento Zona Castalia.

Eliana Cantone

Un’attrice e pedagoga, il Presidente de Il Mutamento Zona Castalia.

Laureata in Lettere e Filosofia, si è formata teatralmente in Italia e Irlanda. Specializza in Commedia dell’Arte con Eugenio Allegri, Claudia Contin, Ferruccio Merisi; ha seguito percorsi formativi con Przemek Wasilkowski, Jean Claude Carrière, Antonella Usai (danza indiana Barathanatyam), Agar (Teatro – danza).

È stata diretta da Massimo Giovara, Sotigui Kouyatè e Alejandro Jodorowski; da 2003 lavora con Giordano V. Amato su creazioni di nuova drammaturgia. Spesso protagonista di intensi monologhi, a volte autrice e regista degli spettacoli del teatro di ricerca così come spettacoli ludici per bambini. Ha recitato in quasi tutte regioni italiane e inoltre in Russia, Spagna, Polonia, Messico.

Ha insegnato per anni presso la scuola di teatro professionale Tangram Teatro di Torino; conduce abitualmente laboratori professionali. Svolge laboratori creativi ed educativi anche per migranti, bambini e ragazzi.

Cura la direzione artistica e organizzazione delle residenze multidisciplinari, rassegne dedicate a bambini e ragazzi, l’ISAO Festival, centro estivo Summer Kids e molti altri progetti de Il Mutamento.

Le nostre ispirazioni, il nucleo artistico, personale e collaborazioni

IL Mutamento si avvale della collaborazione e consulenza di Alejandro Jodorowsky e Jean-Claude Carrière, due straordinari artisti di fama mondiale con i quali ha ripetutamente interagito a partire dal 2000. L’Associazione si avvale della qualità professionale di artisti di fama internazionale nelle proprie produzioni, come consulenti alla drammaturgia, registi e pedagoghi come nel caso di Mamadou Dioume (Il verbo degli uccelli, 2000, Il segreto di Shakespeare: La tempesta, 2014), come interprete, nel caso di Sotigui Kouyatè, vincitore dell’Orso d’Argento per la migliore interpretazione maschile nel 2009 (interprete in Flowers e cortometraggio Nel ventre del bambino, 2008), entrambi attori e collaboratori di Peter Brook; Marcel.lì Antunez Roca (Cotrone, 2011);  Ernesto Tomasini e Julia Kent (Mamma Schiavona, 2014; Svalbard, la terra dove nessuno muore, 2018).

Al direttore artistico, regista e drammaturgo Giordano V. Amato si affianca, nelle produzioni dell’anno 2015, la figura di Alessandra Rossi Ghiglione, drammaturga, regista, esperta di teatro sociale; svolge attività di formazione, ricerca e progettazione teatrale per enti pubblici, compagnie e organismi internazionali; ha ideato e dirige da dieci anni con Alessandro Pontremoli il Master in Social Community Theatre Centre | Unito. Invece l’attore Alberto Pagliarino (le nostre coproduzioni Contratto al tempo indeterminato, Pop Economix Live Show) ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in discipline teatrali. Lavora come direttore artistico, formatore e professionista di teatro sociale e di comunità presso progetti nazionali e internazionali.

In una logica di rinnovamento e di ricambio generazionale Giordano V. Amato condivide la direzione con Eliana Cantone, garantendo la continuità del nucleo artistico e organizzativo. La struttura de Il Mutamento Zona Castalia è formata da un nucleo di soci lavoratori che si occupano dell’ambito artistico, organizzativo e amministrativo; tra questi Tiziana Mitrione, Antonella Usai, gli attori Gabriele Zunino, Michela Di Martino, Serena Cossotto, Diego Coscia, Luca Lusso, i musicisti Fabrizio Modonese Palumbo, Paul Beauchamp, Elisa Fighera, i tecnici Federico Merula, Erwin Stainer, Agostino Nardella. Dal 2017 si aggiungono diversi giovani under 35 in ambito artistico, tecnico e organizzativo, tra cui Costanza Frola, Daniele Ronco, Jacopo Trebbi, Lorenzo Rota, Federica Leone, giovani partecipanti del progetto YEPP Porta Palazzo (fra loro molti migranti di prima e seconda generazione). Al nucleo stabile si aggiungono inoltre scritturati in numero variabile secondo il programma artistico.

Scopri la nostra sede San Pietro in Vincoli Zona Teatro presso l'ex-cimitero

APRI

Esplora le nostre produzioni teatrali

APRI