Associazione di Cultura Globale

Marta e Olmo

progetto, ideazione e regia Giordano V. Amato, Eliana Cantone

drammaturgia Giordano V. Amato

con
Eliana Cantone
Gabriele Zunino

produzione Il Mutamento Zona Castalia

con il sostegno di
Salone Internazionale del Libro di Torino Off
Centro Studi Sereno Regis
A Pelle (Teatri di Confine, La Fabrica delle Idee, ISAO Festival)
Marosi di Mutezza

martaeolmo

Nel 1914, nel corso della grande guerra, nei territori di confine tra Italia e Austria,il cammino di Olmo, figlio di un’italiana e di un austriaco, incontra quello di Marta, giovane portatrice.

Marta conosce la prima linea e, come una novella Antigone, seppellisce i poveri corpi abbandonati a qualunque schieramento appartengano.
Testimonianze vere s’inseriscono su una storia fantastica che ha per centro il rifiuto della guerra e l’eroismo al femminile, ignoto ai più.

Lo spettacolo è parte del progetto triennale Progetto ROSAGUERRA 1915|1946: L’eroismo al femminile tra le due guerre, che ha per centro il ruolo della donna nella prima guerra mondiale, che la Compagnia realizza in collaborazione con i Festival La Fabbrica delle idee, Teatri di Confine e ISAO.