Associazione di Cultura Globale

Storia

 

Il Mutamento Zona Castalia Associazione di Cultura Globale nasce nel 1998 per iniziativa di Giordano V. Amato, drammaturgo e regista; a lui si affianca dal 2002 l’attrice e pedagoga Eliana Cantone.Giordano Vincenzo Amato -2

Dal 2013 Il MZC è sostenuto dal MiBACT, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. A livello locale l’attività dell’Associazione è sostenuta da Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazioni ex bancarie Compagnia di San Paolo e Cassa di Risparmio di Torino. Da settembre 2009 l’Associazione ha sede presso il complesso storico dell’ex cimitero di San Pietro in Vincoli, in via San Pietro in Vincoli 28 (Torino), dove ha messo a norma l’ex Cappella, ricavandone uno spazio di spettacolo con regolare agibilità per 99 persone di cui è intestataria; dall’inizio dell’attività presso San Pietro in Vincoli al 2017 ha realizzato oltre 350 eventi a pagamento.

Il MZC promuove manifestazioni quali l’ISAO Festival, giunta alla ventiquattresima edizione (2017), Storie di altri mondi, rassegna di teatro, musica, danza, arti visive e figurative, Raccontando gli Altri Mondi, rassegna di teatro per ragazzi e famiglie.

Sono stati ospiti dell’associazione: Jean-Claude Carrière, Alejandro Jodorowsky, Sotigui Kouyaté, Eugenio Barba e l’Odin Teatret, Cesar Brie, Danio Manfredini, Mamadou Dioume, David Hykes, Michael Vetter, Amelia Cuni, Daisuke Yoshimoto, Tapa Sudana, Raffaella Giordano, Fernando Arrabal, Francois Kahn, Terry Riley, Keith Tippett, Current 93, Baba Sissoko e molti altri.

Le creazioni de MZC (regie e drammaturgie a cura di Giordano V. Amato) hanno circuitato a livello nazionale in stagioni, manifestazioni e festival italiani quali il Festival di Santarcangelo, Koreja, Festival Opera Prima di Rovigo, Festival di Chieri, Festival dei Teatri Invisibili, a livello europeo (Russia, Spagna, Polonia) e su territorio extraeuropeo (Messico).
Le recenti produzioni, La Favola di un’altra Giovinezza (vincitore del bando kilowatt Visionari 2013) e Del Mondo che Amo sono a cura di Eliana Cantone, attrice-autrice della compagnia che ha lavorato, oltre che con Giordano V. Amato, con Eugenio Allegri, Ivana Ferri, Alejandro Jodorowsky, Sotigui Kouyatè, Przemek Wasilkowski (Workcenter di Jerzy Grotowski e Thomas Richards), Jean-Claude Carrière.

Nel 2015 ha preso il via il progetto triennale A NOI VIVI! Alla ricerca della felicità con tema l’economia civile e la crisi economica. Il percorso, coordinato alle cantiche della Divina Commedia, ha dato vita a tre produzioni: A NOI VIVI! L’inferno (2015) e A NOI VIVI! Purgatorio (2016), A NOI VIVI! Il paradiso (2017). Il progetto, nato in collaborazione con l’Associazione Pop Economix e con diversi importanti partner quali la SEC Scuola di Economia Civile, l’Associazione Libertà e Giustizia, Banca Popolare Etica, Teatro Popolare Europeo, Social Community Theatre Centre|Unito, ha fatto registrare un ottimo esito, con significative ricadute in ambito distributivo, gestionale, nel flusso di pubblico, nella diversificazione della fruizione, nell’impiego di giovani, nella comunicazione.

Nel 2015 è nato anche il Progetto ROSAGUERRA 1915-1946 – L’eroismo al femminile tra le due guerre che ha condotto alla realizzazione di due spettacoli: Marta e Olmo (2014) e Alba dell’orrido di Elva (2016) ai quali si è recentemente aggiunto il riallestimento di Ciò che non muore – Il giorno della memoria. I tre lavori, incentrati sul ruolo della donna nel periodo storico interessato, hanno goduto, in occasione del 25 aprile 2016 dell’eccezionale location del Rifugio antiaereo di Palazzo Civico della Città di Torino.

Le iniziative proposte hanno raggiunto l’obiettivo di coniugare l’eccellenza artistica e culturale con un significativo progetto distributivo che ha coinvolto 15 regioni italiane nel 2015, 12 nel 2016, 13 nel 2017, senza trascurare un lavoro capillare sul territorio di Porta Palazzo/Borgo Dora, territorio dalla forte componente extracomunitaria dove l’Associazione ha attualmente sede.

Il MZC collabora regolarmente con: Fondazione Teatro Piemonte Europa, Torino Spiritualità, MITO SettembreMusica, Museo Nazionale del Cinema, Fondazione Live Piemonte dal Vivo, RIZOMI Rete di Teatri Indipendenti, Social Community Theatre Centre|Unito, Circoscrizione 7, DAMS Università di Torino. Con i Festival La fabbrica delle idee e Teatri di confine ha dato vita al progetto A PELLE (www.a-pelle.org) coordinamento delle tre storiche iniziative.

Nasce nel 2016 il Progetto MuMu, che lega Il Mutamento Zona Castalia e la giovane Compagnia Mulino Ad Arte in un percorso di tutoraggio e accompagnamento, diretto al ricambio generazionale attraverso diverse tappe pluriennali.